La Sede

LE VICENDE STORICHE

L'Auditorium

Spazio espositivo via Gorizia

Il Palazzo, inaugurato nel 1939 come sede delle attività della Gioventù del Littorio, ha sempre assolto a funzioni di carattere pubblico di notevole rilevanza sino al 1975, quando le competenze di questo edificio vengono trasferite dallo Stato alla Regione Molise.

Gil foto anni trenta
Nel settembre 1989 l’edificio viene riconosciuto di interesse storico artistico e sottoposto a vincolo della Soprintendenza ai sensi dell’art.2 della Legge n.1089/1939, ma il Ministero dei Beni Culturali ed Ambientali, su richiesta della Regione Molise determinata a demolire la costruzione, revoca il vincolo. La motivazione della revoca è la dichiarazione della resa della tutela “alle difficoltà in termini realistici e finanziari”, cioè a ragioni sostanzialmente economiche. Nonostante il Palazzo ex G.I.L sia un documento significativo della storia artistica ed architettonica degli anni Trenta, per un lungo periodo il ripristino del vincolo è stata una vicenda molto contrastata. La Soprintendenza, decisa a difendere l’integrità materiale dell’edificio, il 2 marzo del 1992 emette un’ordinanza per l’immediata sospensione del provvedimento di demolizione e di ripristino del vincolo. A poco più di sessanta giorni dal secondo vincolo, dissequestrato il cantiere, le ruspe riprendono la demolizione; per scongiurare il definitivo abbattimento dell’edificio è stato necessario l’intervento del Sottosegretario di Stato.

Dopo un lungo periodo di incuria e di abbandono l’edificio era in uno stato di forte degrado aggravato ancor più dalla demolizione dei corpi laterali. Al fine di salvaguardare dal degrado l’immobile, nel 2003, la Regione esegue dei lavori di somma urgenza di seguito elencati:

  • Completa pulizia e bonifica del sito con l’eliminazione delle parti pericolanti a seguito della demolizione a suo tempo effettuata;
  • Rimozione dei materiali di crollo all’interno e all’esterno delle strutture;
  • Puntellamento delle strutture orizzontali e verticali;
  • Impermeabilizzazione della copertura piana così da impedire ulteriori infiltrazioni di acqua piovana;
  • Messa in sicurezza delle decorazioni pittoriche;
  • Sistemazione dell’intera recinzione in modo da evitare intrusioni, ulteriori danneggiamenti e pericolo per l’incolumità pubblica.”

I suddetti lavori hanno consentito la messa in sicurezza dell’edificio, ma un intervento di restauro, consolidamento e recupero funzionale apparriva indispensabile per potere conservare e tramandare al futuro un’architettura, “segno e testimonianza” di un periodo storico. Tale esigenza è stata avvertita dalla Regione Molise che in data 27/04/2005 ha pubblicato il bando relativo al recupero dell’ex G.I.L. di Campobasso secondo la procedura dell’appalto concorso.

foto sede.jpg

L'edificio restaurato. Clicca sull'immagine per accedere ad una dettagliata galleria di foto di tutto lo stabile 

 

L'Auditorium

Spazio espositivo via Gorizia

 

FILE UTILI

Planimetrie piani stabile in formato PDF