Mostra

MARCELLO SCARANO - Collecta Gratia

Ven, 08/04/2016 -
scarano.jpg

Dal 9 aprile al 31 maggio 2016

Palazzo GIL - Ingresso Via Gorizia

Dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00 - Tutti i giorni eccetto Lunedì

 

CIBART - Collettiva di artisti molisani

Mar, 30/06/2015 -
IMG-20150630-WA0005.jpg

Dal 1 luglio al 23 luglio 2015
Palazzo Gil - Via Milano
Da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00

 

Sarà inaugurata mercoledì 1 luglio 2015 alle ore 17.00, presso il Palazzo Gil in Via Milano a Campobasso, la mostra CIBART, collettiva di artisti molisani curata da Nino Barone, in occasione dell’Expo 2015 di Milano.
Alla cerimonia d’inaugurazione saranno presenti gli artisti e lo stesso curatore che accompagneranno giornalisti e visitatori lungo la superficie espositiva.

Mostra ANTONIO PETTINICCHI - Controluce

Lun, 22/06/2015 -
image mostra.jpg

22 giugno 2015 alle ore 17:00
Auditorium Palazzo GIL
Conferenza stampa 

23 giugno 2015 alle ore 17:00
Presentazione catalogo - Auditorium
Ore 18:00
Inaugurazione - Ingresso Via Gorizia
Orari apertura: tutti i giorni eccetto il lunedì dalle ore 17:00 alle ore 21:00 

"L’uomo e il mondo, osservati nei controluce, emergono nell’arte di Pettinicchi liquidi e aperti, profondamente drammatici e tragici ma capaci di comunicare una complessità di visione estremamente suggestiva.

Dai cicli ispirati dalla musica di Mahler passando per le visioni di Dresda fino ad arrivare alla produzione dell’ultimo decennio nella quale si nota progressivamente lo sfaldamento delle forme e l’emersione di una linea astratta estremamente personale, le cinquanta grandi tele esposte in mostra tracciano il profilo di un’artista non solamente legato agli aspetti contingenti della realtà molisana bensì capace di esprimere uno stile innovativo, assolutamente originale nel trattamento dei corpi, nell’uso dei colori e delle luci, nella tensione segnica."

In tali lavori, si vedano le ultime visioni mahleriane e i paesaggi liquidi e disfatti, la forma si riduce alla funzione di segno e si avverte il recupero di una maggiore creatività soggettiva slegata da inferenze di stampa sociale. L’abisso tra il reale e l’ideale ormai è completamente spalancato mentre i dipinti assumono sempre più costruzioni disorganiche.

Una sezione dedicata all’incisione, del quale Pettinicchi è stato uno dei massimi esponenti del secondo Novecento italiano, accende dei flash su tematiche e tecniche, indagando l’evoluzione dello stile e dei soggetti.

Terre da sfogliare - Arte, storia e territorio del Molise attraverso i libri delle banche

Mer, 08/04/2015 -
image001.jpg

Dal 9 aprile all'11 aprile

Palazzo ex-Gil Via Milano

Dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00

 compo.jpg 

Esposizione di 200 opere della prestigiosa Biblioteca dell’Associazione Bancaria Italiana (ABI) che si trova a Roma e che è stata appena rinnovata. Arte, storia e territorio del Molise attraverso i libri editi dalle banche. La Biblioteca nata nella seconda metà dell’Ottocento per celebrare la storia degli istituti di credito, si è ampliata progressivamente nel corso degli anni, dedicando sempre più attenzione all’arte e al territorio.

Fotogrammi e futurismi - Nuccio Fiorda, compositore tra cinema e avanguardia

Schermata 2014-11-28 alle 17.34.48.png

1 dicembre 2014 - 6 gennaio 2015

Inaugurazione Mostra 1 dicembre alle ore 18:00 - Palazzo ex-Gil

 

Mostra: Eroi, valori, gesta dei bersaglieri nella prima guerra Mondiale

Ven, 31/10/2014 -
Carabinieri299.jpg

Dal 1 all'8 novembre 2014 

Palazzo ex-Gil Ingresso Mostra Via Gorizia

Inaugurazione e presentazione 1 novembre alle ore 17:00

 La mostra a tema celebra il centenario dell’inizio della 1° guerra mondiale. E' stata realizzata grazie alla sinergia tra Esercito, Regione Molise, Provincia di Campobasso, Comune di Campobasso, CME Molise, Comune di Rocchetta al Volturno e Associazione 1943-1944.

 

Antonio Corbo - Mostra Antologica (1963-2014) a cura di Silvia Valente

corbo opera.jpg

19 settembre 2014 - 18 ottobre 2014

Palazzo ex-Gil Via Milano (ingresso mostra Via Gorizia)

da martedì a domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00

vernissage 19 settembre alle ore 19:00

BEAT HIPPY AUTONOMI PUNK... Una mostra sulle controculture e i movimenti

Gio, 04/09/2014 -
manifesto.jpg

Dal 9 al 12 settembre 2014

Palazzo ex-Gil Ingresso Via Gorizia

Orari mostra
dal lunedì alla domenica
dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00
 
a cura di Giancarlo Mattia e Marco Philopat

 
Inaugurazione 9 settembre ore 18,00 vernissage per la stampa con Marco Philopat e gli organizzatori di GGG 20.1
 
Una mostra sulla contestazione, le controculture, le lotte e le utopie che a partire dagli anni Cinquanta hanno caratterizzato un modo nuovo di stare al mondo e di occuparsi del mondo, che hanno collegato la ribellione delle coscienze alla rivolta contro l’esistente senza tralasciare l’idea di una politica altra da quella dei partiti e dei gruppi più o meno istituzionalizzati.

Tutti per sempre - Mostra collettiva di Arte moderna e contemporanea

Mar, 02/09/2014 -
100_140_definitivo.jpg

Dal 1 al 7 settembre 2014

Palazzo ex-Gil Ingresso Mostra Via Gorizia

Orari mostra:
dal Martedì alla Domenica 
Mattina dalle 10:00 alle 13:00
Pomeriggio dalle 17:00 alle 20:00
 
Mostra collettiva d'Arte contemporanea dei maesti:
Antonio D'Atellis, Elio Cavone, Antonio Cimino, Ninì Continelli, Antonio Corbo, Francino e  Walter Valentini.

Omaggio a Antonio Pettinicchi

Manifesto.jpg

dal  23 luglio al 29 agosto 2014

Palazzo ex-Gil Via Milano

a cura dell'Assessorato Regionale alla Cultura

 

Omaggio al Maestro Antonio Pettinicchi, recentemente scomparso, con l'esposizione di 15 opere dal ciclo ispirato alla Divina Commedia e realizzate da Antonio Pettinicchi in buona parte nel biennio 1985 – 1986. La serie fu acquistata dalla Provincia di Campobasso e oggi esposta al pubblico nelle sale e lungo i corridoi di Palazzo Magno.
È uno dei lavori più noti amati della lunga carriera di Antonio Pettinicchi. Il forte tratto espressionista della sua pittura mette in scena un vero e proprio teatro crudele in cui figure mitologiche incontrano e dialogano con persone reali che rappresentano il Molise più povero e dignitoso, mettendo in mostra, senza giudicare, la condizione dell'uomo passata e presente. E così l’umanità dolorante di Dante si trasfigura e attualizza nell’umanità dolorante di oggi in quella che Gino Marotta definisce una complessa elegia e cognizione della crudeltà e della caducità umana.

 

Condividi contenuti